Pudore

.

Se qualcuna delle mie povere parole
ti piace
e tu me lo dici
sia pur solo con gli occhi
io mi spalanco
in un riso beato
ma tremo
come una mamma piccola giovane
che perfino arrossisce
se un passante le dice
che il suo bambino è bello.

1° febbraio 1933

.

(“Pudore” Antonia Pozzi)

dono di un Angelo

4 Risposte to “Pudore”

  1. … solo un Angelo poteva farti un dono di tale delicatezza …

  2. a volte, gli occhi parlano più della bocca, anche quando bisogna raccontarsi a se stessi, come accade anche con le lacrime descritte da Mat … a volte perchè l’imbarazzo ti fa stare in silenzio mentre ascolti una sorpresa improvvisa, la più bella

    le vostre parole sono un dono, bellissimo, come siete voi🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: