La vita difficile con la memoria

.

Sono un cattivo pubblico per la mia memoria.
Vuole che ascolti di continuo la sua voce,
ma io mi agito, tossicchio,
ascolto e non ascolto,
esco, torno ed esco di nuovo.

Vuole tutta la mia attenzione e il tempo.
Quando dormo, la cosa le riesce facilmente.
Di giorno ci sono alti e bassi, e le dispiace.

Mi propone con zelo vecchie lettere, foto,
tocca fatti più e meno importanti,
mi rende paesaggi sfuggiti alla mia vista,
li popola con i miei morti.

Nei suoi racconti sono sempre più giovane.
E’ carino, ma a che pro questo ritornello.
Ogni specchio ha per me notizie differenti.

Si arrabbia quando scrollo le spalle.
Allora si vendica e sbandiera tutti i miei errori,
pesanti, e poi dimenticati facilmente.
Mi fissa negli occhi, aspetta una reazione.
Mi consola alla fine, potenva andar peggio.

Vuole che viva solo per lei e con lei.
Meglio se in una stanza buia, chiusa,
ma qui nei miei piani c’è sempre il sole presente,
le nuvole di oggi,  le vie giorno per giorno.

A volte ne ho abbastanza della sua compagnia.
Propongo di separarci. Da oggi e per sempre.
Allora compassionevolmente sorride,
sa che anche per me sarebbe una condanna.

.

(“La vita difficile con la memoria” Wisława Szymborska )

 

Jestem złą publicznością dla swojej pamięci.
Chce, żebym bezustannie słuchała jej głosu,
a ja się wiercę, chrząkam,
słucham i nie słucham,
wychodzę, wracam i znowu wychodzę.

Chce mi bez reszty zająć uwagę i czas.
Kiedy śpię, przychodzi jej to łatwo.
W dzień bywa różnie, i ma o to żal.

Podsuwa mi gorliwie dawne listy, zdjęcia,
porusza wydarzenia ważne i nieważne,
przywraca wzrok na prześlepione widoki,
zaludnia je moimi umarłymi.

W jej opowieściach jestem zawsze młodsza.
To miłe, tylko po co bez przerwy ten wątek.
Każde lustro ma dla mnie inne wiadomości.

Gniewa się, kiedy wzruszam ramionami.
Mściwie wtedy wywleka  wszystkie moje błędy,
ciężkie, a potem lekko zapomniane.
Patrzy mi w oczy, czeka, co ja na to.
W końcu pociesza, że mogło być gorzej.

Chce, żebym żyła już tylko dla niej i z nią.
Najlepiej w ciemnym, zamkniętym pokoju,
a u mnie ciągle w planach  słońce teraźniejsze,
obłoki aktualne,  drogi na bieżąco.

Czasami mam jej towarzystwa dosyć.
Proponuję rozstanie. Od dzisiaj na zawsze.
Wówczas uśmiecha się z politowaniem,
bo wie, że byłby to wyrok i na mnie.

(“Trudne życie z pamięcią” Wisława Szymborska )

“LA GIOIA DI SCRIVERE  Tutte le poesie (1945-2009) ” 
Wisława Szymborska
– Adelphi Edizioni –
Traduzione: Pietro Marchesani

3 Risposte to “La vita difficile con la memoria”

  1. “esco, torno ed esco di nuovo …” la mia memoria ricorda che tu vai, vieni dalle stanze del tuo cuore e ci ritorni … si potrebbero dire tante cose in relazione alle esperienze vissute ma, in generale, la memoria porta con se eventi piacevoli e altri no, perchè, senza tanti giri di parole, la vita è fatta di tutte queste cose … in fondo, il passato è ciò che viviamo ogni giorno e che descrive la nostra identità, fatta anche di errori: e se sbagliare è umano anche ricordare lo è, così come è umano sognare qualcosa che non si è ancora vissuto: evidentemente, anche quando si dorme, non sempre riesce così facile alla memoria avere un pubblico così attento come vorrebbe🙂

    • ho una vita difficilissima con la mia memoria, è anarchica, ha un sistema di valutazione totalmente sballato, mi fa dimenticare le cose che vorrei e dovrei ricordare, e mi fa ricordare di cose che vorrei proprio dimenticare, non mi ubbidisce mai. potrei dire tante cose ora…ma non le ricordo!!!🙂
      anni fa ho letto un bellissimo racconto di Stevenson a riguardo, sicuramente è in uno dei miei moleskine, ora lo trovo e poi lo pubblico, di là.

      Angelobeddhu🙂

  2. Dąbki

    La vita difficile con la memoria | ( Frammenti di Versi )

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: