Il pugno

.

Il pugno stretto intorno al  cuore
allenta un poco la presa,  e  respiro
chiarore; ma si serra
di nuovo. Quando mai non ho amato
il mal  d’amore? Ma questo si è spinto

oltre l’amore fino alla mania. Questo ha la  stretta
ferrea del folle, questo è
aggrapparsi alla cornice dell’insania,  prima
di cadere ululando nell’abisso.

Tieni duro dunque, cuore, Così almeno vivi.

.

(“Il pugno” Derek Walcott)

The fist clenched round my heart
loosens a little, and I gasp
brightness; but it tightens
again. When have I ever not loved
the pain of love? But this has moved

past love to mania. This has the strong
clench of the madman, this is
gripping the ledge of unreason, before
plunging howling into the abyss.

Hold hard then, heart. This way at least you live.

(“The Fist”  Derek Walcott)

“Nelle vene del mare” Derek Walcott
collana “UN SECOLO DI POESIA”
edizione speciale per Corriere della Sera
A cura e traduzione di Matteo Campagnoli

2 Risposte to “Il pugno”

  1. nell’altra tua stanza hai detto che e’ difficile ascoltarsi … ma l’immagine di questo post suggerisce che, quando si instaura il dialogo con la parte piu’ intima di se stessi, riusciamo a intravedere colori, che custodiscono il germoglio sempreverde di una primavera senza fine …
    🙂

  2. Triste destino degli amanti ?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: