Archivio per Cvetaeva

In modo inimitabile la vita sa mentire

Posted in Cvetaeva with tags on 3 gennaio 2013 by FrammentAria

.

In modo inimitabile la vita sa mentire:
al di là di attese e smentite…
Ma dal tremito di tutte le vene
lo puoi capire: è viva!

Come stesi sull’erba: azzurro, afa…
(irretiti? che importa?) – cielo, suono…
Ronzio di cento pungiglioni…
Rallégrati! Sei stato tu a chiamare!

Non biasimarmi, amore, se in noi corpi
l’anima è stregabile a tal punto
che la fronte, ecco, inclina al sogno.
Sei stato tu a cantare!

Nel bianco libro dei tuoi silenzi,
nell’argilla selvaggia dei tuoi  «sì»,
quieta reclino l’aggetto della fronte:
giacché il palmo della mano è vita.

.

(“In modo inimitabile la vita sa mentire ” Marina Cvetaeva)

“Dopo la Russia” Marina Cvetaeva
collana “UN SECOLO DI POESIA”
edizione speciale per Corriere della Sera
A cura e traduzione di Serena Vitale

Annunci

Indizi

Posted in Cvetaeva with tags on 13 aprile 2012 by FrammentAria

.

Come spostando pietre:
geme ogni giuntura! Riconosco
l’amore dal dolore
lungo tutto il corpo.

Come un immenso campo aperto
alle bufere. Riconosco
l’amore dal lontano
di chi mi è accanto.

Come se mi avessero scavato
dentro fino al midollo. Riconosco
l’amore dal pianto delle vene
lungo tutto il corpo.

Vandalo in un’aureola
di vento! Riconosco
l’amore dallo strappo
delle più fedeli corde
vocali: ruggine, crudo sale
nella strettoia della gola.

Riconosco l’amore dal boato
– dal trillo beato –
lungo tutto il corpo!
.

(“Indizi” Marina Cvetaeva)

“Dopo la Russia” Marina Cvetaeva
collana “UN SECOLO DI POESIA”
edizione speciale per Corriere della Sera
A cura e traduzione di Serena Vitale